Via della Lana e della Seta

Due città accomunate dalla loro importante storia produttiva, unite da un itinerario di trekking che permette di immergersi nelle bellezze naturali dell'Appennino Tosco-Emiliano, ricco di eccellenze e tradizione, e scoprire quanta storia e cultura si nascondono in questo territorio.

Il percorso attraversa borghi, cime e vallate congiungendo due centri storici di grande valore, cresciuti nei secoli grazie alla sapiente gestione delle acque: Bologna, la città della Chiusa e dei canali, per secoli capitale della seta; e Prato, la città del Cavalciotto, delle gore e delle gualchiere, capitale del distretto della lana e del tessile.

Da non perdere

Via della Lana e della Seta
in numeri

130
km
2
città storiche
6
giorni di esplorazione

La Cartoguida

La Cartoguida, 48 pagine curate da Vito Paticchia e prodotta da Fusta Editore, è composta da una Carta escursionistica accompagnata da una piccola Guida. È lo strumento agile e utile pensato per accompagnare il camminatore alla scoperta di questi territori. 
 
La Carta escursionistica mappa il percorso principale della Via della Lana e della Seta: un cammino di 130 km da Bologna a Prato proposto in 6 tappe modificabili a seconda delle esigenze del viaggiatore. Ogni tappa proposta presenta la possibilità di effettuare una sosta intermedia, in struttura ricettiva o bivacco per una sola notte.  
La Carta, oltre al tracciato principale, segnala possibili deviazioni in sentieri che si incrociano sul cammino principale, così come alcune vie di collegamento con le stazioni ferroviarie vicine al percorso.
 
La piccola Guida accompagna il camminatore segnalando i principali punti di interesse naturale, culturale e storico situati lungo la Via o raggiungibili grazie alle deviazioni proposte nella Carta.

Pronti per partire?

SCOPRI DI PIÙ