Estate e caldo: suggerimenti per una giornata al fresco o per affrontare il cammino

Aggiornamento: 27 lug

Da Bologna a Prato e viceversa: cinque idee per rinfrescarsi lungo il cammino o per trascorrere una giornata lontano dall'afa cittadina e alcuni consigli e buone pratiche per chi cammina.


Le tappe della Via della Lana e della Seta possono essere anche una fresca meta per fuggire il caldo di quest'estate che non sembra dare tregua. Boschi ad alta quota, laghi e ruscelli, serate in piazza… ce n’è per tutti i gusti.

Tanti camminatori e ciclisti che partono da Bologna e da Prato, possono trovare gran sollievo togliendo gli scarponi e immergendo i piedi nelle acque del Reno (da Bologna fino a Sasso Marconi) e del Bisenzio (da e verso Prato): un vero toccasana tutto naturale!


Le ombrose e silenziose foreste di Montesole vi porteranno alle prime quote appenniniche, lontani dal caldo cittadino, dove inizierete a sentire il vento farsi sempre più fresco fino poi ad arrivare a Grizzana Morandi dove le fresche correnti sembrano incanalarsi nelle vie dei borghi attraversati, molti dei quali nascosti da una suggestiva vegetazione.


Che siate arrivati alla metà del cammino o che cerchiate una meta per una giornata di riposo, a Castiglione dei Pepoli potrete fare un tuffo nella Piscina Val di Sole o un bel pic nic sulle sponde del Lago Santa Maria e dopo cercare refrigerio nelle fresche foreste nei pressi del Rifugio Ranuzzi, ormai in aria di quasi quota 1000.

Se l’idea del picnic nella natura vi ha solleticato, adesso avrete l’imbarazzo della scelta. Per il vostro pranzo (o cena) nella natura, infatti, vi attende anche Montepiano, con il bosco della Badia all’ombra di castagni secolari, una cornice davvero pittoresca.


Il gran finale di una Via della Lana e della Seta più fresca che mai non può che essere sulle vette della Calvana, alla ricerca di fresco vento di alta quota e chissà, anche di una stella cadente!



Se state facendo il cammino, ricordatevi queste buone pratiche per affrontare la traversata anche quando le temperature si fanno più impegnative:

- se potete, portate con voi 3 litri di acqua e bevete spesso, anche se non vi sembra di avere sete. Un'alternativa potrebbe essere 2 litri d'acqua e una borraccia arricchita con integratori idrosalini.

- Partite presto la mattina e fermatevi nelle ore più calde della giornata.

- Indossate il cappellino e mettete la crema solare.

- Studiate il cammino per essere consapevoli del percorso che vi attende e prepararvi adeguatamente calcolando i tempi, compresi di soste.

- Attenzione all'alimentazione: preferite cibi freschi, facilmente digeribili e che siano ricchi di vitamine.

- Non accendete fuochi lungo il cammino

- Bevete dalle fontane segnalate e controllate.

- Indossate indumenti adeguati, che favoriscano la traspirazione.



113 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti